Home page > Autore > Leonardo ou le souci de l’éphémère - Leonardo o l’impegno dell’effimero

Leonardo ou le souci de l’éphémère - Leonardo o l’impegno dell’effimero

L’opera mette in scena Leonardo da Vinci che viene messo difronte ad un autore contemporaneo che scrive la sua vita o l’inventa. Su scena s’incontrano e si scontrano i personaggi storici ma anche i personaggi dipinti e animati dall’artista. Leonardo da Vinci è l’emblema dell’uomo-creatore, l’opera tenta di esplorare i dubbi ed i conflitti generati dall’opera umana.

I personaggi:

Leonardo (all’incirca 60 anni), il bambino (Leonardo, 7 anni), lo scrittore-Maestro Verrocchio-Francesco Melzi, Caterina, il vecchio uomo, Jacopo, Monna Lisa del Giocondo-Bona di Savoia, Ludovico il Moro, Bianca Maria Visconti Sforza, Ascanio Sforza, Isabella Gonzaga, Cecilia Gallerani, Lucrezia Crivelli, il Cavaliere di San Severino, Josquin des Près, Michelangelo Buonarroti. Con anche le comparse della Corte di Milano: Gian Galeazzo Sforza, Isabella d’Aragona, Anna Sforza, Alfonso d’Este, Beatrice d’Este, Francesco Gonzaga, paggi, danzatori e musicisti.

GIF - 1.6 Mb
Leonardo ©Daniel Locus

Creazione:

Creata il 9 gennaio del 1987 dal Rideau di Bruxelles, direttore Claude Etienne, al Théâtre de l’Atelier St. Anne, rue des Tanneurs, 75 à 1000 Bruxelles, direttore Philippe van Kessel, regia e luci di Bernard De Coster. Premio André Praga. In ordine di apparizione sulla scena: Francis Besson (lo scrittore, Maestro Verrocchio e Francesco Melzi), Francine Blistin (Caterina), Gregory Kevers ou Yves Levano ou Gabriel Salles (il bambino), Alain Legros (Jacopo), René Hainaux (Leonardo), Jacques Lippe (le vieil homme), Janine Patrick (Monna Lisa del Giocondo e Bona di Savoia), Christian Maillet (Ludovico il Moro), Nicole Duret (Isabella Gonzaga), Layla Nabulsi (Cecilia Gallerani), Nathalie Rjewsky (Lucrezia Crivelli), Jean-Philippe Altenloh (il Cavaliere di San Severino), Philippe Dupont (Ascanio Sforza), Marie-Ange Dutheil (Bianca Maria Visconti Sforza), Frédéric Hérion (Josquin des Près), Pierre Laroche (Michelangelo Buonarroti). Regia generale: Marcel Derwael. Assistente alla regia : Madeleine Galais. Trucco: Jean-Pierre Finotto. Affreschi: Alexandre Obolensky e Jean-Marc Hamblenne. Scene e costumi: Nuño Côrte Real, realizzati da “Décor” e la sartoria del Rideau di Bruxelles sotto la direzione di Mila de Brito e da Bermans e Nathans di Londra. Aiutante alla regia: Philippe Pauwels.

Testo in francese:

Éditions Cahiers du Rideau de Bruxelles
contact@rideaudebruxelles.be
www.rideaudebruxelles.be
Scaricare lo spezzone

PDF - 55.6 Kb